Consigli pratici per lo Smart Working

Tra gli effetti del Coronavirus ce n’è uno che tanto negativo non è: lo Smart Working!
Questo “lavoro agile” permette di svolgere la propria mansione lavorativa svincolando il rapporto dalla presenza fisica in azienda e da orari di lavoro rigidi.
La pandemia da covid-19 ha modificato il concetto di “smart working” trasformandolo in “lavoro da casa” per conciliare esigenze di salute e di gestione familiare.

Non tutti i lavori possono essere svolti da casa, ma tantissimi lavori “di concetto” in questi giorni possono continuare grazie all’uso delle nuove tecnologie. Molto spesso basta un computer per poter continuare a lavorare anche senza recarsi in azienda. Le riunioni con i colleghi sono state sostituite da “videochiamate”, la posta elettronica, la condivisione dei documenti e l’accesso ai software aziendali permettono di produrre, a volte anche con ritmi più serrati di prima.
Lavorare da casa porta con sé un impatto fisico e psicologico che va gestito per non subirne nel tempo le conseguenze.
Ho pensato, perciò, di raccogliere alcuni consigli utili per vivere al meglio questa esperienza.

1. Darsi degli orari

SIMONE ARTICOLO7 FOTO1 min
Non pensare di poter lavorare senza pausa al tuo progetto. Stabilisci un orario di lavoro, avrai sempre il vantaggio di riuscire a raggiungere il tuo “ufficio” in una frazione di secondo. E non iniziare a lavorare prima di aver finito di far colazione, concedendoti una adeguata pausa per il pranzo.
Condividi questo orario con i componenti della tua famiglia, nel limite del possibile, perché ognuno rispetti i tempi lavorativi senza interrompere la tua attività ogni cinque minuti. Ovvio che se girano per casa bambini piccoli questo consiglio è praticamente impossibile da applicare, ma io sono convinto che i bambini, se gli si spiega chiaramente la situazione, riescono a collaborare.

2. Creati il tuo angolo ufficio

La soluzione ideale è avere una stanza da destinare ad ufficio, ma non tutti siamo così fortunati, soprattutto se anche i tuoi figli devono collegarsi alle videolezioni on line.
Cerca quindi di crearti un angolo-ufficio dove posizionare pc, stampante e il minimo indispensabile per lavorare.
Scegli una zona luminosa, con un piano di appoggio dell’altezza pari a 74 cm ( per una persona di altezza media) e una sedia ergonomica.
Ti sconsiglia mo di usare la sedia del tavolo da pranzo, non è stata progettata per ospitarti per ore e la tua schiena ne risentirà.
Non cedere alla tentazione del divano, per quanto comodo e accogliente ti sarà difficile mantenere una postura corretta con il passare delle ore.
Una sedia ergonomica deve sostenere la zona lombare, deve poter essere regolata in altezza ed inclinazione per adattarsi al tuo corpo, deve possedere un basamento a ruote a 5 razze per assecondare i tuoi movimenti in tutta sicurezza. SIMONE ARTICOLO7 FOTO2 minUna seduta comoda e funzionale rientra a tutti gli effetti nel kit dello smart working, tanto quanto un computer o una connessione alla rete, rappresentando inoltre un rimedio contro rischi sul lavoro e malattie professionali.
Se vuoi una soluzione per il vero lavoro smart da casa che bilanci salute, confort e design ti segnalo questa linea di sedie esclusiva pensata per lo smart working: https://smartworking.luxy.com/

Solo per te che ci stai leggendo abbiamo riservato uno sconto. Clicca sul prodotto più adatto a te e alla tua casa ed inserisci questo codice CDLUSW244, otterrai uno sconto del 10% sulla tua sedia smart.

3. Ricordati di staccare la spina

Rispetta l’orario di lavoro che ti sei prefissato e una volta concluso spegni il computer e dedicati ad altro.
Un pò di esercizio fisico, una passeggiata per svagare mente e occhi ti permetterà di staccare la spina e di riossigenare mente e corpo.
Per aiutarti a scollegarti dal lavoro può essere utile far sparire gli “attrezzi da lavoro” come pc, stampanti e raccoglitori chiudendo la porta dell’ufficio a fine giornata o se lavori in soggiorno chiudendo la postazione di lavoro all’interno del vano della libreria che hai attrezzato.

SIMONE ARTICOLO7 FOTO3 min
Li ritroverai tranquillamente il giorno successivo, ma ripartirai con mente fresca e riposata.

Non ci resta che augurarti smart work!

Ci trovi in Via Don Pietro Meneguzzo 2 - Pressana (VR)
Tel. 0442.85751

Orari di apertura:

Lunedì
15.00 - 19.00

Mar - Sab
8.30 - 12.30
15.00 - 19.00

Domenica
Chiuso


Seguici su:


ARREDAMENTI TOSINI S.R.L. – Società Unipersonale
Via Don Pietro Meneguzzo, 2, 37040 – PRESSANA (VR)
Reg. Imprese di Verona n. 04468460235 - Numero REA: VR – 422827
Codice fiscale e partita IVA 04468460235 - Capitale sociale: euro 20.000,00 i.v.

Privacy e cookie policy

Design pagina web Arredabook

 icona telefono ben0442 85751 / 330 886081